Got it!

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website More info

CENTRO ESTETICO MASSAGGI TORINO

CENTRO ESTETICO BENESSERE MASSAGGI TORINO
Si riceve solo su appuntamento telefonando dalle 9 alle 11 e dalle 16 alle 20 allo 011/7498586

Periodicamente verranno riportate informazioni sui muscoli trattati

muscoli testa

MUSCOLO SOPRACCIGLIARE
Serve a proteggere l'occhio da liquidi e pulviscolo.
viene trattata,con delicato massaggio, la parte sotto l'occhio per rimuovere i ristagni liquidi responsabile delle volgarmente chiamate "occhiaie".

MUSCOLO FRONTALE
Il muscolo frontale ha origine dal margine anteriore della galea e si porta anteriormente e in basso per inserirsi alla faccia profonda della cute in corrispondenza del sopracciglio, della glabella e della parte superiore del dorso del naso esso contraendosi sposta in avanti il cuoio capelluto e corruga la fronte. Un micromassaggio eseguito con azione circolatoria-pressoria coi polpastrelli delle dita contirbuisce al relax.

MUSCOLO TEMPORALE
L'azione del muscolo temporale eleva la mandibola e la sposta posteriormente si trova nella fossa temporale e ha forma triangolare. Le frequenti involontarie contarzioni(specialmente nei soggetti afflitti da bruxismo) determinamo determinano tensioni che rendono anche dolorosa la masticazione. Generalmente viene trattato con un completo massaggio viso.

muscoli del collo
-platisma
-sternocleidomastoideo
-muscoli scaleni
I muscoli del collo si distinguono in posteriori, anteriori e laterali.
. I muscoli laterali sono identificabili in muscolo platisma, il muscolo sternocleidomastoideo e i muscoli scaleni.
STERNOCLEIDOMASTOIDEO:composto da 4 capi
muscoli testa
il cleido-occipitale che ricopre la maggior parte del cleido-mastoideo e la cui inserzione si spinge lontano posteriormente sulla linea curva dell'occipite;
lo sterno-occipitale
lo sterno-mastoideo, questi ultimi due hanno inserzione per mezzo di un tendine comune sul bordo superiore
del manubrio sternale. Lo sterno occipitale va a raggiungere le inserzioni del cleido-occipitale sulla linea
curva superiore; quanto allo sterno-mastoideo, si fissa sul bordo superiore e quello anteriore dell'apofisi mastoidea.
Lungo il suo decorso il ventre del muscolo va a ricoprire il fascio vascolonervoso del collo, proteggendolo,
e passa in uno sdoppiamento della lamina superficiale della fascia cervicale
MUSCOLI SCALENI ANTERIORI
muscoli testa
Si tratta di uno dei tre muscoli scaleni, ed è il pił breve di essi. Ha origine dai tubercoli anteriori dei processi trasversi delle vertebre cervicali da C3 a C6, e si porta in basso e lateralmente per inserirsi sulla faccia superiore della prima costa, in corrispondenza del tubercolo per il muscolo scaleno (o tubercolo di Lisfranc). Ha una sua importanza in quanto, tra tale muscolo e il muscolo lungo del collo, si ritrova l'angolo cosiddetto di Nunciante Ippolito. Azione ed innervazione Lo scaleno anteriore è innervato dai rami anteriori dei nervi cervicali da C3 a C8; se contratto, solleva la prima costa e funge da muscolo inspiratorio oppure, prendendo punto fisso sulla costa, inclina la colonna dal proprio lato e la ruota dall'altro. Patologia Lo scaleno anteriore è coinvolto nella sindrome dello stretto toracico
MUSCOLO SCALENO MEDIO
muscoli testa
Si tratta di uno dei tre muscoli scaleni, ed è il pił largo e pił lungo di essi. Origina tra il tubercolo anteriore e quello posteriore dei processi trasversi delle vertebre cervicali (dalla seconda alla settima, ma talvolta anche dall'atlante) e si inserisce sulla faccia superiore della prima costa, dietro l'incisura per l'arteria succlavia. Anteriormente ad esso, oltre alla succlavia, passa il plesso brachiale. Azione e innervazione Lo scaleno medio è innervato dai rami anteriori dei nervi cervicali da C3 a C8; se contratto, solleva la prima costa e funge da muscolo inspiratorio oppure, prendendo punto fisso sulla costa, inclina la colonna dal proprio lato e la ruota dall'altro
SCALENO POSTERIORE
muscoli testa
Origine, decorso ed inserzione
Si tratta di uno dei tre muscoli scaleni, ed è quello situato in maggiore profondità. Ha origine dai tubercoli posteriori dei processi trasversi delle vertebre cervicali da C4 o C5 a C7, e si porta in basso e lateralmente per inserirsi sulla faccia superiore della seconda costa. Azione ed innervazione Lo scaleno posteriore è innervato dai rami anteriori dei nervi cervicali da C3 a C8; se contratto, solleva la seconda costa e funge da muscolo inspiratorio oppure, prendendo punto fisso sulla costa, inclina e ruota la colonna dal proprio lato
PLATISMA
muscoli testa
Il platisma è un ampio muscolo laminare, pari e simmetrico, situato nella regione laterale del collo. Si tratta del residuo di un muscolo cutaneo che in altri mammiferi si estende ampiamente sul tronco, e la cui azione sembra quella di scacciare gli insetti molesti. Il muscolo platisma è innervato dal nervo faciale e, se contratto, contribuisce ad abbassare la mandibola; assolve inoltre le funzioni di muscolo mimico stirando e corrugando la cute del collo e spostando in basso e lateralmente la commessura labiale.

ORIGINE MASSAGGI

Il massaggio ha radici molto antiche ,un arte praticata da millenni,esso è la pił antica forma di trattamento medico anche se al giorno d'oggi, specialmente nei centri estetici,viene ritenuto fuorviante questa definizione. In realtà esso viene praticato per alleviare la fatica,sciogliere le tensioni alleviando coģ determinate forme di dolore, ecco perchè prende la defionizione di"massaggio decontratturante". I primi referti scritti risalgono al 2700 a.C ad opera dei cinesi,ma anche referti indiani,egiziani greci e romani riportano l'uso dell'arte del massaggio. ippocrate,il padre della medicina,lo consigliava come terapia fisica per mantenere un eccellente stato di benessere.

lettino ad acqua lettino a vapore
centro estetico IN BUONE MANI corso Lecce 38 Torino tel 011/7498586 partita iva:10466900015

Copyright © 2013 In buone mani. Tutti i diritti riservati.



Visualizzazione ingrandita della mappa